ITA    ENG

Necropoli di Campovalano

Categoria/e: Palazzi, Monumenti e Reperti

Ubicata a 450 metri sul livello del mare, alle falde dei Monti Gemelli, lontana venti chilometri dall’Adriatico, la pianura di Campovalano, estesa oltre duecento ettari, ha restituito tracce di vita e di civiltà risalenti finanche all’Età del Bronzo (XII - II secolo a.C.), con le più antiche tombe caratterizzate da grandi tumuli racchiusi da circoli di pietre.

I reperti hanno fatto comprendere che questa piana ricca di sabbie, ciottoli, argille, frutto di depositi alluvionali, inizialmente era poco utilizzata per l’agricoltura, e molto di più per la caccia, attestata dalle armi del paleolitico.

Soltanto nell’età del bronzo l’area di Campovalano diventa ottimale per l’attività agricola e pastorale. Fino ad oggi nella estesa necropoli sono state scavate oltre seicento sepolture, con una attività quasi esclusivamente concentrata nell’arco dei trent’anni che corrono dal 1967 al 1998. Nel 1990 si aprì una nuova fase di esplorazione dell’insediamento di Campovalano, con gli eccezionali risultati accresciuti rispetto all’allestimento iniziale.

I corredi funebri ed i lori preziosi oggetti si possono ammirare presso il Museo Nazionale Archeologico di Campli, ospitato all’interno delle sale dell’ex convento di San Francesco.

Area archeologica della Necropoli di Campovalano
Piazzale San Gabriele, 1 Campovalano 64012 Campli TE


ORARI ESTIVI:

Sabato 16:00 - 20:00

Domenica 16:00 - 20:00

Lunedì 10:00 - 14:00

Martedì 10:00 - 14:00

Mercoledì 10:00 - 14:00

Giovedì e Venerdì chiuso.

 

Foto 1
Foto 2
Foto 3
Necropoli di Campovalano
Piazzale San Gabriele 1, Campovalano, 64012 Campli TE
Tel +39 0861 5601207
  Per segnalare eventuali aggiunte, modifiche e/o correzioni clicca su "Proponi un contenuto"